Recensioni

Recensioni degli utenti

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

La Terza Ipotesi
Nella scelta se descrivere un paesaggio che non esiste, in un tempo che non esiste tra ipotetici alieni che hanno deciso di invadere la terra e lo scintillio di armi che non
esistono, ho scelto la terza ipotesi. Il bene ed il male, nelle più svariate forme, hanno fin dall'inizio dei tempi, svolto il ruolo da protagonisti nella maggior parte delle opere che sono state scritte e così sarà per quelle che seguiranno nei secoli, ne sono convintissimo, quindi non rimane che la terza ipotesi.
La Terza Ipotesi
Descrivere nel dettaglio un giardino fiorito, piuttosto che una gigantesca astronave aliena non fa nessuna differenza è la stessa cosa. Cambiano i colori, le ombre, le spigolature ma è la stessa cosa. Diverso invece se cerco di descrivere le sensazioni che le due cose emanano o suscitano. Sicuramente un prato fiorito non incute eventualmente preoccupazione, così come un'astronave non incute sicuramente spensieratezza, gioia e tempo libero.
Quello che cerco di fare nei miei lavori, è di portare il lettore attraverso le parole non ad immaginare come sarebbe un luogo buio ma a sentire fisicamente il buio su di se, viverlo.
Non descrivo una stanza buia e non perché non ci sia nulla da descrivere, ma attraverso pause, frasi, incertezze, diverse velocità e cadenze cerco di indurre il lettore a percepire quelle sensazioni che sono legate nella propria coscienza, nel proprio bagaglio emozionale, come esperienza del buio. Ovviamente a parte qualche problema psicologico di poco conto, non ho riscontrato nessun danno collaterale da coloro che finora mi hanno letto... Scherzi a parte, questo è il mio intento, la mia ricerca e Le Ali apre appunto questa ricerca, questo viaggio.
Faccio presente che il seguente testo non vuole in nessun modo negare l'indiscutibile fascino racchiuso nella più sfrenata fantascienza.
“Che il lettore possa percepire tra le righe, tutte quelle sensazioni che ho cercato di nascondere attraverso situazioni e metafore, per giungere infine al vero messaggio.”
Non è una preghiera ma la mia ricompensa.
Buona Lettura.
Massimiliano Cerrone
 

Tutte le recensioni - 1
5 stelle - 0
4 stelle - 0
3 stelle - 0
2 stelle - 0
1 stella - 0

Tutte le recensioni - 1
Recensioni editoriali - 0

Tutte le recensioni - 1