Immagini della pagina
PDF
[ocr errors][ocr errors][ocr errors]

Ειευτιο sempre qualche cosa di mio, come tu sai ο Τeofrasto, non appropriandomi l' altrui fatica ( cio

che alcuni fanno), ho pubblicata l' opera su tutta la

Grecia, e a mano sulle citta in essa locate , rudimenti non ineleganti, e insiem Εllenici, i quali posson dare ιun convenevole esercizio a chili pao di parte in parte considerare. Οιιello che si o detto da molti antichi scrittori si ridira ora brievermente in carmi: cio che é avere sufficientemente grande scienza. Ιo stimo avervi

[ocr errors][ocr errors]
[ocr errors][ocr errors]

con accuratezza esposte e le piti illustri cίιιά , e i boschi, e i fiumi, e le isole, e i tragitti, e i porti, e rifer ite le Νazioni, che sono nel Peloponneso, e le fi . nitime ad ognuna secondo i luoghi. Οr affinche niente del tutto si sfugga , φui chiaramente ciascuna cosa é posta , e bene allogata , in modo che la puοί spcsso nelle mani avere, c in memoria tetιerla. Νοn ritroverai quest' operetta con negligenza fatta , ma maturamente pensata. Per lo che ama di meco apparare non mezzana

mente a queste cose dandoti, e studiando come sei uso di fare.

[ocr errors][ocr errors]
[ocr errors][ocr errors][subsumed]

Αmbracia e la prima citta dell' Εllade, essa si dice esser colonia de Corinti : fu fabbricata in mezzo al seno Αmbracico, e dista dal mare stadj οιtanta. Vi ha un illustre tempio di Μinerva, e un porto chiuso. Τutta la regione si addimanda Driopide. L' Εllade sembra da Αmbracia cominciare, ch' e vicinissima all' estrenita. Εssa, come scrive Filea, si accosta al fiume Ρeneo, e

[ocr errors]
« IndietroContinua »