Memorie di Giuseppe Mazzoni (1808-1880)

Copertina anteriore
Pacini, 2008 - 224 pagine
0 Recensioni
La giovinezza del Mazzoni fu turbolenta quanto la sua carriera politica da adulto. Da ritrovamenti inediti nell'Archivio di Stato di Firenze è emerso che, già sedicenne, si associò alla setta degli Illuminati. Dai manoscritti e documenti familiari che vedono la luce per la prima volta viene ricostruita la storia inedita dell'uomo e del politico del primo periodo, quello del Triumvirato toscano, guidato da lui assieme a Francesco Domenico Guerrazzi e Giuseppe Montanelli. Repubblicano convinto e mai pentito, ebbe una visuale più lungimirante rispetto ai suoi sodali di governo, la quale permise un'attività politica lunga quanto la sua vita. Fu Gran Maestro della massoneria italiana che egli riunificò nel 1874 e nel 1877 fu l'ideatore della Loggia Propaganda.

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Introduzione Gustavo Raffi pag
5
Prefazione Aldo A Mola
11
La mia giovinezza
17
Copyright

8 sezioni non visualizzate

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche