Immagini della pagina
PDF
ePub

VI. Gli Italiani cominciano a inslituire la milizia nazionali. I comandati. Ordinanza dei Fiorentini a piedi ed a cavallo pag. 353

CAPITOLO QUARTO

Dalla lega di Cambra! alla pace di \oyon.
A. 1509-1516.

Bartolomeo D'Alviano Gli Svizzeri—Ah Iacopo Triulzio Fabrizio E Prospero Colonna.

I. Ordini militari dei Veneziani e loro difetti . pag. 363 II. Disfatta allaGhiaradadda.Nobile difesa di Padova . 368

III. Campagne del 1510 e 1511. I Veneziani si confederano

col Papa. Orrendo fatto dei venturieri picardi alla grotta di Mussano. Giulio n sotto la Mirandola. Imprese del Triulzio. Calata degli Svizzeri . pag. 374

IV. Battaglia di Ravenna. Fabrizio Colonna si arrende ad

Alfonso d'Este, e quindi gli diviene amico. Reciproca

loro generosità . . . ^ pag. 378

V. Campagna del 1513. Battaglia di Novara. Progressi dell'Alviano. Sua sconfitta presso Olmo . . pag. 384 VI. Apparecchi del re di Francia Francesco I per la spedizione d'Italia. Mirabile passaggio delle Alpi ideato ed eseguito dal Triulzio. Presa di Prospero Colonna pag. 390

VII. Gli Svizzeri si ritirano in Milano. Ne escono per assalire i Francesi. Vinti a Marignano, abbandonano la Lombardia al re Francesco i ...... pag. 396

Vili. Morte e qualità di Bartolomeo d'Alviano. Il Triulzio si ritira a Milano e la salva dai Tedeschi. Verona difesa da Marcantonio Colonna. Pace di Noyon . pag. 400 DOCUMENTI E ILLUSTRAZIONI

AL TERZO VOLUME.

Nota XVI. Nola dei condottieri gnerreggianli
in Italia al soldo di Venezia e
de'costei collegati. A. 1437 . . pag.

Nota XVII. A) Notificanza del conte di Carmagnola »

B) Notificanza del doge Francesco Fo

scarini »

C) Diploma concesso dalla signoria di

Venezia al Carmagnola ...» Nota XVIII. Religione dei venturieri. A. 1346 . » Nota XIX. Nota dei condottieri guerreggianti

in Italia. A. 1439 »

Nota XX. Assodamento del marchese Guglielmo di Monferrato. A. 1448. » Nota XXI. Nota dei condottieri guerreggianti

in Lombardia. A. 1483 ...» Nota XXII. Composizione di una bandiera di fanti nel xiv e xv secolo.

A) Composizione di una bandiera di

fanti. A. 1377 »

B) Assoldamento di fanterie. Febbraio

1395 ...»

C) Assoldamento di una bandiera di

fanti. Dicembre 1438 .... »

D) Assoldamento di una bandiera di

fanti corsi. A. 1483 .... »

[ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors]

NoTA XXIII. A) Ristretto dei patti di condotta del
conte Nicolò degli Orsini di Pi-
tigliano. A. 1482. . . . . .
B) Condotta di Guido duca di Urbino.
13 marzo 1483 . . . . . .
C) Condotta di Ercole Bentivoglio. A.
1483. - - - - - - -
NotA XXIV. Il tradimento degli Svizzeri a No-
vara nell'aprile del 1500 .
NoTA XXV. Nota delle genti da guerra del duca
Valentino nell'ottobre 1502 .

[ocr errors][ocr errors][merged small][ocr errors][ocr errors]
[graphic]
[merged small][ocr errors][merged small][merged small][merged small][merged small]

1. Origine delle scuole di Braccio e Sforza. – Il Piccinino: sue prime vicende. Diventa capo de'Braccieschi. Rotto in Val di Lamone e ad Anghiari. Partesi da'Fiorentini: sua avventura a Lugnano. II. Prime imprese del Carmagnola. Suo fatto d'arme contro gli Svizzeri. Abbandona il duca di Milano, e muove i Veneziani a fargli guerra. È dichiarato capitano generale della Lega contro Filippo Maria Visconti. III. Primi progressi del Carmagnola contro il Visconti. Vittoria di Maclodio; pace di Ferrara. Premii a lui dati. IV. Niccolò Fortebraccio, Francesco Sforza e Niccolò Piccinino in Toscana. Sospetti dei Veneziani sopra il Carmagnola. Pur lo rieleggono capitano generale. Sconfitta di Casalmaggiore. Altre sventure del condottiero. V. Crescono i sospetti sul Carmagnola. Il senato lo chiama a Venezia. Di lui presa e supplizio.

Pol. III. 1

« IndietroContinua »