High Availability Per Lo Stack Lamp

Copertina anteriore
Babelcube Inc., 9 mar 2015 - 78 pagine
Uno dei modi più comuni di rendere disponibili le applicazioni web è attraverso lo stack LAMP. LAMP è un acronimo che sta per Linux, Apache, MySQL e PHP; in questo ambiente, Linux è il sistema operativo, Apache il server web, MySQL il server di database e PHP il linguaggio di programmazione. Questa architettura può essere utilizzata per servire applicazioni open source o anche app personalizzate. Siti web famosissimi come Facebook, Wikipedia e Yahoo usano questo ambiente per servire le loro applicazioni a milioni di utenti in tutto il mondo, e anche moltissime applicazioni open source, quali WordPress, Drupal, Joomla! MediaWiki e SugarCRM, si appoggiano allo stack LAMP.
Che stiate implementando o facendo da piattaforma ad un'applicazione personalizzata, o che stiate usando una soluzione open source, dovreste usare un'architettura che massimizzi il tempo di uptime dell'applicazione, elimini i single point of failure, permetta di scalare senza tempo di fermo, e sia relativamente semplice da implementare e supportare. È meglio prendersi il tempo all'inizio per tenere in considerazione i requisiti e gli obiettivi a lungo termine del servizio che state implementando, invece di prendere decisioni sull'architettura durante un momento di emergenza come può essere un potenziale aumento del traffico o un'interruzione dell'elettricità. Fare queste cose durante un'emergenza non è il modo migliore di gestirle.
Ogni progetto può avere requisiti diversi, ma in genere ci sono solo alcuni punti importanti da considerare di sicuro: la ridondanza, la scalabilità, le prestazioni e la gestione. La ridondanza è come si riesca a reagire ad eventuali guasti, la scalabilità è la possibilità di gestire una base di utenti più grande o più piccola, le prestazioni implicano assicurarsi che l'esperienza di ciascun utente sia ad un livello almeno accettabile. Avere un servizio ridondante, scalabile e ad alte prestazioni non serve a niente se non si riesce a gest
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Sezione 1
Sezione 2
Sezione 3
Sezione 4
Sezione 5
Sezione 6
Sezione 7
Sezione 8
Sezione 11
Sezione 12
Sezione 13
Sezione 14
Sezione 15
Sezione 16
Sezione 17
Sezione 18

Sezione 9
Sezione 10
Sezione 19
Sezione 20

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2015)

Jason Cannon ha iniziato la sua carriera come System Engineer Unix e Linux nel 1999. Da quel periodo ha usato le sue competenze su Linux in aziende come Xerox, UPS, Hewlett-Packard e Amazon.com. Inoltre, è stato consulente tecnico e libero professionista per piccole e medie imprese e per aziende dei Fortune 500.
Jason ha esperienze professionali con CentOS, RedHat Enterprise Linux, SUSE Linux Enterprise Server e Ubuntu. Ha usato diverse distribuzioni di Linux per progetti personali, tra cui Debian, Slackware, CrunchBang ed altre. Oltre a Linux, Jason ha esperienza su sistemi operativi Unix proprietari come AIX, HP-UX e Solaris.
Gli piace insegnare agli altri come usare e sfruttare il potere del sistema operativo Linux. Jason è l'autore di Command Line Kung Fu e Linux for Beginners, ed è il fondatore della Linux Training Academy (http://www.LinuxTrainingAcademy.com), dove tiene un blog e insegna in corsi di formazione in video.

Informazioni bibliografiche