La famiglia Winshaw

Copertina anteriore
Feltrinelli Editore, 2003 - 478 pagine
Le atrocità di una famiglia britannica negli anni di Margaret Thatcher. E, insieme, le avventure di uno scrittore che, incaricato di ricostruire le vicende di questa famiglia, vi si ritrova invischiato, lui e i suoi fantasmi infantili, sino a misurare sulla propria pelle i meccanismi di potere e sopraffazione che hanno portato l'Inghilterra degli anni Ottanta allo sfascio.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Valutazioni degli utenti

5 stelle
1
4 stelle
3
3 stelle
1
2 stelle
0
1 stella
0

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Divertente, dissacrante, eccezionale romanzo sull'Inghilterra della Tatcher. Uno dei migliori di Jonathan Coe. Da leggere assolutamente

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

una trama avvincente, un mistero da risolvere, un protagonista problematico e drammatico, che si scopre vinto proprio al momento del riscatto e della sua riscoperta capacità di amare.
una famiglia
dove il male perpetra la sua attualissima azione fino a causare dal suo interno una radicale e sanguinosa eliminazione.
delicata e profonda l'introspezione dei protagonisti, avvincente la denuncia della classe aristocratica inglese, divenuta classe speculatrice e amorale; altrettanto incisiva la descrizione della sanità pubblica inglese dopo i tagli e le riduzioni dell'era tatcheriana, illuminante e attuale.
 

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche