Le leggi del giuoco degli scacchi

Copertina anteriore
Tipografia di P. Bisesti, 1837 - 12 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 15 - ... be returned to thè Library on or before thè last date stamped below. A fine of five cents a day is incurred by retaining it beyond thè speciflcd time.
Pagina 5 - Che se per errore toccasse un Pezzo, che non avesse casa aperta, o col quale fosse coperto il Re dallo scacco, non dee obbligarsi nel primo caso a giuocare il Pezzo contro la natura del giucco, e né meno nel secondo a muovere né Pezzo, né Re, come alcuni pretesero con eccedente rigore.
Pagina 5 - Pezzo avversario, che possa prendersi, resta obbligalo a pigliarlo; e non potendo, può giuocar ciò che vuole. • IX. Chi dopo aver toccato un suo Pezzo, ne muove, o sol anche ne tocca un altro, 6 è tenuto al movimento o dell' uno, o del1' altro ad elezione dell'Avversario. X. Chi pone un suo Pezzo in una casa, quand...
Pagina 6 - Pezzo, dove non lo porti il suo corso, levala che abbia la mano, quando non fosse il Re, lo perde ad arbitrio dell...
Pagina 4 - L' arroccamento si eseguisce in un tratto solo, e in qualunque casa tra Re e Rocco inclusivamente intermedia così dalla parte del Re, che da quella di Donna: libertà in Italia comunemente abbracciata, comunque in altri luoghi diversa sia l'osservanza, come si è notato nel Capitolo de

Informazioni bibliografiche