Il disagio della simulazione

Copertina anteriore
Ledizioni, 2011 - 199 pagine
"Negli ultimi vent'anni le tecnologie per la simulazione e la visualizzazione hanno cambiato il nostro modo di rapportarci con il mondo. In "Il disagio della simulazione", Sherry Turkle esplora gli aspetti di questo cambiamento epocale: studenti di architettura che non disegnano più a mano, scienziati e ingegneri che ammettono che le simulazione al computer sembrano più reali degli esperimenti nei laboratori.La simulazione richiede che ci si immerga nel suo mondo, ed i benefici sono chiari: gli architetti possono creare edifici impensabili prima, gli scienziati manipolano la struttura delle molecole in uno spazio virtuale, i medici imparano l'anatomia su corpi umani digitali. Ma una volta immersi siamo più vulnerabili. Ci sono pro e contro. Gli scienziati più anziani descrivono i giovani come "ebbri di codice", mentre i giovani cercano in tutti i modi di carpire la conoscenza tacita dei più anziani. Da entrambe le parti si avverte il divario generazionale: c'è il timore che con la simulazione qualcosa sfugga per sempre." (Sherry Turkle)
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Prefazione alledizione italiana Black Box Mauro Panzeri
i
Prefazione John Maeda
11
Premessa e Ringraziamenti
13
DISAGIO DELLA SIMULAZIONE Sherry Turkle
17
COSA VUOLE LA SIMULAZIONE?
19
LA VISIONE DEGLI ANNI OTTANTA
25
DESIGN E SCIENZA ALLA FINE DEL MILLENNIO
59
NUOVI MODI PER CONOSCERE NUOVI MODI PER DIMENTICARE
91
SPAZIO COSMICO E PROFONDITA SOTTOMARINE
109
DIVENTARE UN ROVER William J Clancey
111
PERCEZIONI INTERIORI Stefan Helmreich
133
COSTRUZIONI E BIOLOGIA
157
CUSTODI DELLA GEOMETRIA Yanni A Loukissas
159
RIPRODURRE IL RIPIEGAMENTO PROTEICO Natasha Myers
177
Autori
197
Copyright

CASI STUDIO
107

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche