Giornale di scienze, letteratura ed arti per la Sicilia

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 191 - ... sapersi; ci lascino riposare da tanto fastidioso e vergognoso frastuono. So che per poche parole mi fo più d'un milione di nemici. Si sdegnino pure, ma si emendino gl'ingegni; si purghi l'Italia; lasci le inezie; si riempia di buoni e giovevoli ed onorati studi. Fra gli studi veramente utili ed onorevoli all'Italia porremo noi le traduzioni de' poemi e de
Pagina 191 - Ma, per tutti gli dei, che farà mai al mondo un popolo di sonettanti? Oh liberiamoci una volta da questa follia. Se tra noi è alcuno che la natura propriamente abbia destinato poeta, Ingenium cui...
Pagina 191 - ... l'ingegno in cose utili: studino e imparino ciò che a loro e alla patria giovi sapersi ; ci lascino riposare da tanto fastidioso e vergognoso frastuono. So che per poche parole mi fo più d'un milione di nemici.
Pagina 212 - Musica considerata cosi come scienza che come arte, ma tutto quanlo ancora può avere colla medesima la benché menoma analogia ; i due primi volumi sono riserbati al Dizionario, gli altri due alla Bibliografia . I quattro volumi componenti l'intera Opera vedranno la luce o tutti ad un tratto, od al più a due a due, con breve intervallo dalla prima alla seconda pubblicazione . Il prezzo ne è stabilito in lire ao. italiane per quelli che si saranno iscritti avanti il termine del prossimo nuijgin....
Pagina 307 - Tempi e costumi; un dì risorgeranno I Cimarosa, ei Sarti;: intanto io lodo Musica di cannoni e di bombarde. Quanta filosofia in così poche parole ! Egli è ben facile il conoscere, che la veloce fuga degli anni nel suo movimento trasforma ogni cosa, ma quanti avrebbero saputo con prontezza sì elegante presentare quest'idea astratta ai lettori?
Pagina 291 - Gelone, senza ammanto senza diadema, ro solamente nella maestà del volto e della persona, riceveva egregio documento di regale modestia e di popolare gratitudine; ricordando quel giorno, che il buon principe vincitore dei Cartaginesi ad Iméra, e ricomperatore di tutta Sicilia , scese dispogliato nel fòro, e volle mettere in mano al popolo l'amministrazione della...
Pagina 153 - Si ricusa che immaginò il primo bastimento a sei ordini di remi : ad Archimede che col suo ingegno potè più che non avrebbero potuto migliaja di braccia contro la flotta romana nel notissimo assedio di Siracusa ; a Samia di Segesta, donna celebre a quei tempi per tesser drappi e tingerli in rosso col murice ; ad Aitalo di Noto , Lisone di Lilibeo , •Crotolao ci...
Pagina 154 - Palermo, non di statue, vasellami o muti splendori de' prischi tempi , ma de' semi de' gelsi bianchi e de' filugelli con buon numero di Greci contadini e artigiani , per cui famosa vi divenne la fabbrica de
Pagina 87 - I cuci e, avuta in conto di pregiatissima greca scultura ; come del pari non avesse preterito di dire alcuna cosa sulle prelodate greche iscrizioni del teatro, e di non poche altre cose ci avesse ragionato, onde le recenti scoperte e gli studi su quei venerandi monumenti sostenuti da parecchi artisti oltremontani hanno arricchito la nostra antiquaria.
Pagina 242 - Giornale di Scienze, Lettere ed Arti per la Sicilia» III/t.ll (1825) 231-248, dove, pur non senza «quel giusto riguardo che si debbe a colui, che va per la maggiore nella repubblica delle lettere, e di cui si onora la Sicilia intera

Informazioni bibliografiche