Le chiese di Napoli

Copertina anteriore
Tip. fu Migliaccio, 1845 - 182 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 52 - Di più vi fece una tavola di una natività di Cristo nel presepio. con un ballo d'angeli in su la capanna, che cantano a bocca aperta in una maniera, che ben pare che, dal 6ato in fuori, Antonio desse loro ogni altra movenza ed affetto con tanta grazia e con tanta pulitezza , che più operare non possono nel marmo il ferro e l...
Pagina 107 - ... quattro lati scolpite in grandi lettere gallofranche di bronzo le seguenti iscrizioni in versi leonini; le quali narrano come la fabbrica della chiesa fosse cominciata nel 1310 e terminata nel 1528; come papa Giovanni XXI nel 1330 concedesse alla medesima tutte le indulgenze che godono i frati minori di s. Francesco ; come nel 1340 fosse consecrata da dieci prelati ; cioè dagli arcivescovi di Brindisi, di Bari, di Trani, di Amalfi e di Consa , e da
Pagina 63 - Da principio i confratelli non avcano altro luogo per le adunanze , se non quello che gli veniva assegnato dall'arcivescovo , che n
Pagina 35 - Redentore, la crocifissione di S. Pietro Apostolo, la sua sortita dalle prigioni per opera dell'Angelo, la decollazione del Battista , la lapidazione del protomartire S. Stefano , ed altre sacre memorie. Sulla parte inferiore delle mura si osservano i ritratti di molti eroi , e soldati della famiglia. È curioso vederli vestiti secondo 1' uso di quei tempi , colle coma su' cimieri, in segno di valore, e nobiltà (1).
Pagina 130 - Cantabri, solerti in expugnandis urbibus arte clarissimi, Consalvus Ferdinandus, Ludovici filius, magni...
Pagina 64 - Il quadro dell' altare che rappresenta la B. Vergine , S. Pietro , S. Gennaro ed il cardinale Ascanio Filomarino ginocchioni è di Giovanni Lanfranco. Sulle mura laterali evvi I...
Pagina 86 - ... mattoni, con pilastri e capitelli su'quali poggia l' arcotrave, il fregio ed il cornicione non del tutto compiuto: i vani di quest'ordine son quadrati con le cimase arcuate. L'opera fu de' primi anni del secolo XVII : dopo di quel tempo non si ebbe più cura di portare a compimento la nobilissima torre. Questa chiesa , la più magnifica e la più grande che si vide sorgere in quel tempo in Italia, fu costrutta di vero stile gotico, ed è il solo monumento che ci ricordi nella parte esteriore...
Pagina 35 - ... leoni ; la cassa sepolcrale vien sostenuta da tre colonnette spirali , e da due statue che figurano la mansuetudine , e la carità 5 sopra la stessa si vede in basso-rilievo il presepe di Nostro Signore ; da una parte S.
Pagina 33 - Nella prima si esercitava il rito greco , e nella seconda il latino , essendo allora il popolo Napoletano un misto di greci, e di latini (Ca/>accio histor- neap- toni. 1 cap. b). Quest...
Pagina 85 - ... cortile, al quale da adito una porta grande lungo la strada Trinità maggiore, ed una picciola in quella di s. Chiara. La lunetta della porta grande è coverta di una gronda della forma di una celata, condotta con tant'arte dal Masuccio, che reca stupore a considerare come si possa reggere. Componesi di pezzi bislunghi di piperno assai ben commessi tra loro, i quali, poggiando alle estremità su due cartocci , crescon poi...

Informazioni bibliografiche