Immagini della pagina
PDF

Delle cofe notabile; M di Napoli, & innitHt9 didtt* t* Compagni*» 41.

Caf4 /r*/j/* dove f* pria fondata* dove al prefente. 43,

Cappellone famofo dedicato a l.lgna* tioidiJìgnatO) e guidato dal £ava* lier Co/imo Fanfaga , colle jìatu^ji che ittejfa fono di mano dello fttjfo Cavaliere , o" il quadro , che itu detta cappella vede , fu dipinta da Girolamo Imperato , ed i tré quadri, cheftanno difopra > /-«*« opera dello Spagnoletto > quali fu*. rono maltrattali dalle rttinc della •volta del tremuoto già dette. 52.

Cappella del Degente Fornaro nella

fi vede è opera del noftro Imperato*. le dipinture a frefcofono oper^j fludiate del Corentio^e leftatucdj Michel' Angelo Naccarini fio* ventino. 5J."

Cappella del Conigliere j4fcani0 Mufcettola nella C*f* Profcfat il quadro ad ogliote le dipinture A frefcofono di Gio'.TicrardinoSici' Ss 5 //*

li anofele fatue di Pietro Semini^ e del Afargaglia. 55.

Caffe II 4 di Gioì Tomafo Borrelh nella Cafa Profejf^ efuoi ornante» ti^ftatue) come anco dipintura opiradichi. 54.

Cappella del Re gente FrancefcoMerlini Prefidente del S.C.dote lacupula fa egregiamente dipinta dal noflro Luca Giordani, e buttati g i M dal trewttotQ. 55.

C*ffellone dedicato a S. Francejci - Xaveriot copiato da quello di t Jwatioyqttadri che in (Jfijì vedovo da qua?artefici dipinti. 5 6,

Caffella di i. Francefco Bornia nelLi Chiefa della C«f* Profefla de' Si~ guarì Trencipidis.Vttojl quadro di Cio'.Antonio tfAmato. 5 7.

Cantila dilla Trinità citile Carrafe^ vi fi vede un quadro di Quercino da Cento. 5 7.

Cappella del Croclflj?o in /. 'Domeni«

. co dove Flmagine^he mirteo. lojamente parlo A s.Tomafo. 124.

Carlo detta Catta nobile del Sepvio di

Delle cote notabili. 3 47 ran Soldato. 125.

Cappella gentilitia dell* taf* di Gioì Pietro Carafachc pot Ponteficefui 'detto Paololf. i zi.

Cattedra dove per gran tempo
VAngelico Dottar s.Tomafo.

d' Antonio Panormita gran letterato, e grand' amico d'Alfonfo /. d't/iragona. 15 8.

Camera hora ridotta incappella nel», la e afa de9 TP.defitti del Collegi gìotdovejìfece il miracolo da sam Francesco Xaveriontl darla fa-» Iute al P. ^Marcello Majìrilli ri-; dotto all'eftremi. 184.'

(afa dove nacque Gìo: Pietro Carra* fatpoi Pontefice dettoPaoloQttar» to. 186.

Cavallopicciolo Ironfofopra d'una colonna , eretta nelmex^^o del cortile delpalaz*z.o del Conte df Madaluni,percheivi eretto. 195.

Campana antichiffima, chefervivtL* alla Città per darfegno e? Cittadini quando tacconavano legni di Sarac e aitc hefì conferva nel ca» S s 6 fa

panile di s.Aìarcellino. ìli. dis.Bìagùt che anticamente fa fletto s. lajfo prima Seggio de9 Nobili e dove bora incorporato Reliquia del Santo, che in fletta cappellajt conferva, 240.

Creila del Stante della Pietà molto bella. Saettatttele da chi la

varate,fuc àiyiniiuejon àfrefco,

'cvn:c ad aglio. 2 3 3.? 2 3 4. Ricca*» £ argenti-ita apparati. 235.

Cainill* de Lflìis fondatore delti Padri IMinittri dell'infermi. 270.

Cafa delfdunttntiata alimenta itu i giorno circa 2 5 oo. per fane. E fcrjìpi» (fogx*altro luogo pio 11 alia. 306.^307.

di detta cafa con fontana perenne mez.z,o ,e di donde eletta foxtcnafttJZc stata trafportata in fjucjlo luogo. Porta del Conferva:orio in detto cortile. 323.

2JiiMQ Cwfervatorio detto delle Riformate detto cortile. ;324.

'Stinco pnblico in detto luogo. 325.

Terre famofa o canifanilefàporta a

[ocr errors]
« IndietroContinua »