Aterosclerosi: Eziopatogenesi, prevenzione e trattamento

Copertina anteriore
Springer Science & Business Media, 30 apr 2010 - 118 pagine
La placca ateromasica rappresenta l’elemento patogenetico principale di numerosi processi patologici a carico degli apparati cardiovascolare, cerebrovascolare e nefrovascolare. Al fine di prevenire e trattare tali patologie, che rappresentano, per frequenza nella popolazione generale, le principali cause di morte e disabilità nel mondo occidentale, appare necessaria la conoscenza dei principali meccanismi patogenetici alla base dello sviluppo della placca aterosclerotica. In questo volume viene presentata una sintesi aggiornata delle tematiche relative all’eziopatogenesi, alla prevenzione e al trattamento dell’aterosclerosi, dedicando ampio spazio al recente concetto di aterosclerosi come malattia infiammatoria e agli ultimi studi volti ad individuare una possibile eziopatogenesi infettiva del processo. Il testo, rivolto principalmente ai medici di Medicina Generale e agli studenti delle lauree sanitarie, vuole offrire una panoramica sulle attuali conoscenze e sulle nuove teorie formulate in questi ultimi anni. Quest’opera rappresenta pertanto uno strumento di rapido aggiornamento con spunti interessanti per eventuali approfondimenti.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

! La nostra SANITA’ NON FUNZIONA
CUORE,EXE NON è AGGIORMATO DA OLTRE 50 ANNI (NON MENZIONA GLI ACIDI GRASSI Ω3
1) ASA E ANTI-AGGREGANTI PIASTRINICI, sono IGNORATI !!!!
2) IGNORATA la morte IMPROVVISA di circa 3000 giovani ,ventenni,
3) la mortalità non tiene conto della morte di tanti GIOVANI 4) Idem la morte di tanti atleti sempre ipercontrollati
5) le PLT (piastrine) SCONOSCIUTE in Italia ma NOTE in tutto il mondo!
7) LAVORI INTERNAZIONALI; il COL E’sempre UTILE e indispensabile!
8) COL 200mg/dl o meno sono a rischio per eventi MCV
Le teoria infiammatoria di MCV è inverosimile!! Le MCV non lamentano sintomi infiammatori!(febbre,ecc) I macrofagi divorano le LDL? autodigeriscono le proprie strutture? la riduzione del COL E’dannosa e NON RIDUCE LA MORTALTA’ MCV
. il COL NON E’un GRASSO,ma un ALCOLE! E’un GRAVE ERRORE
- identificare il COL come GRASSO, significa aver SBAGLIATO TUTTO!
- le PLT sono IGNORATE eppure sono ritenute oggi il nostro vero GUAIO - ASA e AAP! Farmaci Anti-aggreganti i più prescritti in Italia e nel mondo
- la PCI si può fare SOLO con DOPPIA anti-aggregazione AAP
- si riferiscono note bibliografiche vecchie di oltre 100 anni,al 1755
La riprova che qualcosa non va nella nostra samità, sono i tanti morti in più di USA, notoriamente i più obesi del mondo e con una dieta ricca di grassi! L’uso delle STATINE non ha prodotto diminuzione di mortalità per MCV La nota: meno-sale-più-salute???? va bene solo per gli ipertesi! E’ BENE RICORDARE CHE LA PUBBLICITA’ GIOVA SOLO A CHI LA PROPONE! E’scandaloso che la pubblicità TV sia cosi’ BUGIARDA! Nessun controllo! Interessa solo il vile denaro
 

Sommario

I Parte Laterosclerosi
5
1 Storia del concetto biologico di aterosclerosi
7
2 Epidemiologia e fattori di rischio
9
3 Patogenesi
19
4 Anatomia patologica
27
5 Principali sindromi cliniche di origine aterosclerotica
39
II Parte Teorie patogenetiche della malattia aterosclerotica
43
6 Teorie degenerativa e infiammatoria e ruolo della risposta immunitaria
45
7 Teoria infettiva e agenti patogeni
53
III Parte Prevenzione diagnosi e trattamento
75
8 Marker dellaterosclerosi
77
9 Trattamento farmacologico
89
10 Trattamento chirurgico
99
Conclusioni
111
Glossario
113
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche