Dante visto dalla luna: figure dinamiche nei primi canti del Paradiso

Copertina anteriore
EDIZIONI DEDALO, 1994 - 416 pagine
L'"errore filosofico" del Convivio intorno ai problemi delle macchie lunari e delle gerarchie divine e l'"errore linguistico" di una prospettiva di certezza intellettuale, vengono discussi drammaticamente nel dialogo dinamico delle "figure di pensiero" attive nel testo, nel quale il procedimento teoretico e quello retorico sconfinano l'uno nell'altro. Questa ricerca propone di seguire l'autore seguendo unicamente le sue categorie filosofiche e letterarie e apre così un ulteriore spazio alla meraviglia dell'attualità di Dante.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

Sezione 1
7
Sezione 2
11
Sezione 3
13
Sezione 4
31
Sezione 5
53
Sezione 6
55
Sezione 7
62
Sezione 8
63
Sezione 20
212
Sezione 21
226
Sezione 22
227
Sezione 23
238
Sezione 24
242
Sezione 25
245
Sezione 26
252
Sezione 27
262

Sezione 9
79
Sezione 10
93
Sezione 11
101
Sezione 12
107
Sezione 13
117
Sezione 14
151
Sezione 15
159
Sezione 16
170
Sezione 17
180
Sezione 18
185
Sezione 19
190
Sezione 28
266
Sezione 29
289
Sezione 30
299
Sezione 31
307
Sezione 32
313
Sezione 33
342
Sezione 34
360
Sezione 35
361
Sezione 36
393
Sezione 37
403

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche