Piante alimentari. Cereali e proteaginose. Aspetti bioagronomici qualitativi e nutrizionali

Copertina anteriore
Pitagora, 2007 - 368 pagine
Questo libro è stato scritto per gli studenti delle facoltà di Agraria che frequentano i corsi di laurea di primo livello e quelli specialistici di "Scienze e Tecnologie Alimentari", "Scienze e Tecnologie Agrarie" e di "Biotecnologie Agrarie", allo scopo di fornire loro un valido ed aggiornato strumento di conoscenza dei prodotti vegetali ottenuti dalla coltivazione di specie erbacee da pieno campo ed utilizzati per l'alimentazione umana. È un testo che può essere consultato anche dagli studenti delle Facoltà di Scienze naturali, Farmacia e Medicina. Maturato nell'Università durante un quarantennio di studi e ricerche, dell'origine e dello scopo il volume mostra chiaramente le tracce ed è al tempo stesso un tentativo per una più organica trattazione della materia, complessa, ma di grande interesse. Il libro è strutturato in due parti: una generale, relativa alla composizione biochimica, alla qualità e valore nutritivo, alla contaminazione e conservazione, nonché alla sicurezza degli alimenti vegetali; ed una parte speciale riguardante le specie botaniche che costituiscono, specificatamente, i gruppi dei cereali e delle leguminose da granella o proteaginose. Per ciascuna specie vengono trattate le origini, la diffusione e gli aspetti bioagronomici connessi con le caratteristiche integrali della qualità e nutritive dei prodotti vegetali.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche