Onori funebri renduti alla memoria di Salvatore e Gio. Vinc. Fusco [ed. by M.L. d'Avella].

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 356 - Hark! they whisper; Angels say, Sister Spirit, come away. What is this absorbs me quite? Steals my senses, shuts my sight, Drowns my spirits, draws my breath?
Pagina 97 - In the short space of a few weeks," remarks another contemporary writer, " the French conquered as by a miracle, a whole kingdom, almost without striking a blow." J
Pagina 353 - Ragionamenti intorno alle Zecche, ed alle Monete battute nel Reame di Napoli da Re Carlo Vili di Francia.
Pagina 276 - Scalensis novam monetam auri que augustalis dicitur ad Sanctum Germanum detulit distribuendam per totam abbatiam et per Sanctum Germanum, ut ipsa moneta utantur homines in emptionibus et venditionibus suis, iuxta valorem ei ab imperiali providentia constitutum, ut quilibet nummus aureus recipiatur et expendatur pro quarta uncie, sub pena personarum et rerum in imperialibus litteris, quas idem Thomas detulit, annotata.
Pagina 306 - Bella in vero fu quella del re Ferrandino suo figliuolo, il quale avendo generosi e reali costumi di liberalità e di clemenza, per dimostrare che queste virtù vengono per natura e non per arte, dipinse una montagna di diamanti, che nascono tutti a faccia come se fossero fatti con artificio della ruota e della mola, col motto che diceva : NATURA NON ARTIS OPUS.
Pagina 275 - Regno fiebat, et quod quilibet tarenus quem cudi et laborari feceritis in sicla predicta sit in pendere videlicet granorum viginti. Ita quod triginta tareni ex ipsis in numero expendantur et sint in pendere uncie auri unius.
Pagina 272 - Le dotte indagini di questo autore , appoggiate ai documenti non meno che ad alcune monete da lui...
Pagina 276 - E se pur qui mi sia lecito avanzare una congettura , :issai debol per altro, suppor si può, eh-.: il restauro della statua seguisse in tempo del re Carlo I d...
Pagina 298 - Velechia ) fa parte del medagliere del principe di S. Giorgio , il quale al pari del Sig.

Informazioni bibliografiche