Diario sanese: opera di Girolamo Gigli in cui si veggono alla giornata tutti gli avvenimenti piu' ragguardevoli spettani si allo spirituale si al temporale della città e stato di Siena. Con la notizia di molte nobili famiglie di essa delle quali è caduto in acconcio il parlarne, Volume 1

Copertina anteriore
G. Landi e N. Alessandri, 1854
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 532 - Et dabo vobis cor novum, et spiritum novum ponam in medio vestri : et auferam cor lapideum de carne vestra, et dabo vobis cor carneum. Et Spiritum meum ponam in medio vestri : et faciam ut in prasceptis meis ambuletis, et judicia mea custodiatis, et operemini.
Pagina 532 - Israel post dies illos, dicit Dominus : Dabo legem meam in visceribus eorum et in corde eorum scribam eam...
Pagina 533 - Et cum complerentur dies Pentecostes, erant omnes pariter in eodem loco: et factus est repente de cacio sonus, tanquam advenientis spiritus vehementis, et replevit totam domum ubi erant sedentes.
Pagina 258 - Piccolomini, ed a' suoi Colleghi poterono mostrar da prima qualche strada battuta, furono que' medesimi, i nomi de' quali veggonsi nella gran Tavola nostra Accademica registrati in primo luogo, e che fiorirono appunto nel tempo di Dante, o in quel torno ; ciò erano Meo Mocati da Dante stesso mentovato, Mico da Siena, di cui fa stima il Boccaccio...
Pagina 108 - ... stima e tenerezza che mai, vedendovisi a braccia ed a seno aperto la carità cristiana, che invita ogni sorte di miseria a ricoverarsi sotto la beneficenza paterna e signorile insieme dell'illmo. sig. cav. Antonio Ugolini, gentiluomo fra i più avveduti e gentili di questa patria, trascelto da Cosimo III nostro signore a fare' in questa gran Casa rifiorire e crescere tutte le opere della misericordia, con abbondanza, con soavità, con grandezza e con delizia ancora. Imperocchè egli ha nuovamente...
Pagina 108 - Istituto 1' amore universale; ma oggidì particolarmente vien riguardato con maggiore stima e tenerezza che mai, vedendovisi a braccia ed a seno aperto la carità cristiana, che invita ogni sorte di miseria a ricoverarsi sotto la beneficenza paterna e signorile insieme dell'illmo. sig. cav. Antonio Ugolini, gentiluomo fra i più avveduti e gentili di questa patria, trascelto da Cosimo III nostro signore a fare' in questa gran Casa rifiorire e crescere tutte le opere della misericordia, con abbondanza,...
Pagina 108 - Ospedale, accrescendogli a tempo di cosi degno rettore notabilmente l'entrate ed il credito; usura evangelica da tante limosino trafficata. Iddio prosperi un così prudente padre di famiglia a misura del pubblico bisogno e del pubblico desiderio, ed allarghi a suo esempio la mano, il cuore e la mente a chi deve servire alla patria in pubbliche somiglianti incumbenze » (1). Tal fu Antonio Ugolini, e, come visse, morì (5 settembre 1730), istituendo suo erede lo Spedale, che in lui ebbe un rettore...
Pagina 258 - Ad esempio di questi prese Enea Silvio a coltivare in Siena ogni sorta di Letteratura, raccogliendo (forse nella Sala del Vescovado) un' ingegnosa e dotta Compagnia di Gentiluomini in ogni buon Arte e Scienza ben avanzati, la quale potette di que' tempi tener questa Patria in reputazione d'una novella Atene, e prendere il celebre nome dell'Accademia Grande Sanese.
Pagina 160 - Speziali prende il suo nome simbolico e vi adatta la pro» pria Impresa. Serve assai, ad istruire i giovani Speziali, » il celebre bosco posto fuori di Siena nel luogo detto Bosco » del Mattiolo, dove l'insigne Andrea Mattioli, Medico e
Pagina 423 - ... e le pecore; e vanno in giro, dopo chiuse le botteghe, per la città scampanando , e battendo padelle , e trascinando ferri , e metalli da strepilo , confortandosi alfine con saporite frittelle, che dicono essere state preparate nel Monastero della segata Monaca.

Informazioni bibliografiche