Immagini della pagina
PDF
ePub

VI. Associazioni militari. Ordini cavallereschi – instituiti da principi – nati per comune consenso. Consorterie militari per interesse privato – per ben pubblico. Le compagnie de'Forti, de Coronati, della Banda. Considerazioni . . . . . . . . . . . . . . pag. 289 VII. Associazioni contro la società. I vendicosi. Lo spirito di associazione si estende alle instituzioni più pacifiche. Le università. Associazioni di commercio. Perchè mai nel medio evo esse piglino aspetto militare. Le compagnie di traffico marittimo. Le compagnie di traffico

continentale . . . . . . . . . . . . . . pag. 293 VIII. Le scuole delle città ostro-romane. Le compagnie d'arti e mestieri. Loro statuti e potenza. . . . . pag. 299

IX. Le associazioni politiche. Che fosse la gilda. Le compagnie in Genova. La compagnia de'crociati in Parma. La parte guelfa: le compagnie di N. Donna e della giustizia. Statuti della compagnia di s. Giorgio in Chieri. I venturieri inclinano ad unirsi in compagnia. E perchè . . . . . . . . . . . . . pag. 303

CAPITOLO NONO.
ELa gran compagnia degli Almovari.
A. 1302-1312.

I. La pace di Sicilia astringe que”venturieri, che avevano difeso l'isola, a cercar partito presso l'imperatore greco. Gli Almovari. Ruggiero di Flor è creato capo supremo di tutta la compagnia. Sue vicende. Ritorno delegati. Preparativi. Partenza . . . . . pag. 313 II. Arrivo. Baruffa co Genovesi. Passaggio in Asia. Battaglia a Cizico. Depredazioni. Malanimo de'Greci. Ruggiero paga i debiti delle schiere. Strage degli Alani. Battaglia di Filadelfia. Arrivo del Rocafort. Vittoria al monte Tauro. Ritorno delle schiere . . pag. 320 III. Gli Almovari a Gallipoli. Sopraggiunge l'Entenza. Dis

[ocr errors]

sensioni co' Greci. Al fine le provincie d'Asia sono date in feudo agli Almovari. Assassinio di Ruggiero di Flor e de'Catalani a Costantinopoli e Adrianopoli. Gli Almovari assediati in Gallipoli. L'Entenza colle navi diserta la Propontide. Sua disfatta e presa p. 327 IV. Disperato proposito degli assediati. Loro duplice vittoria sopra i Greci. Doloroso fine di 60 prigioni. La Tracia a , alla mercè de'venturieri. Scorrerie loro. Presa d'Esta- gnara. Sterminio degli Alani. Le donne almovare difendono Gallipoli da Genovesi . . . . . . pag. 332 V. I Turchi ed i Turcopili s'uniscono alla gran compagnia. Arrivo dell'Entenza. Sue gare col Rocafort. S'av, viano verso la Macedonia. Scempio dell'Entenza e de' suoi seguaci. Discordie a Cassandria. Il Rocafort mandato in ceppi a Napoli. . . . . . . . pag. 337 VI. Condizioni di quelle contrade. I Catalani si volgono alla Tessaglia. Giungono in Grecia. Mal ricompensati dal duca d'Atene, lo guerreggiano. Loro vittoria e acquisto del ducato . . . . . . . . . . . . . pag. 343

DOCUMENTI E ILLUSTRAZIONI

- AL PRIMO VOLUME,

NoTA I. Spedizione di Monteaperti (A. 1259-1260.)
A) Lettera de' Fiorentini al Podestà di
Poggibonzi . . . . . . . . . . . pag. 349
B) Ordine pei segnali . . . . . . . . » 350
C) Codicetto militare. . . . . . . . . » 351
D) Aggiunta al codicetto militare. . . » 359
E) Ordine per la marcia dell'esercito. » 362
NoTA II. Ricevimento d'un fuoruscito agli sti-
pendii di Federico II. . . . . . » 363

NoTA III. A) Elezione d'un capitano di castello . » 364 B) Nomina del vicario Svevo di Lombardia . . . . . . . . . . . . . » 365

PARTE PRIMA

INTRODUZIONE

CAPITOLO PRIMO

Costituzione militare de'Longobardi e de Franchi.

Origine de feudi.
A. 568-888.

I. Costituzione militare de'Longobardi.

III.

IV.

. Presso de'Longobardi non esistono feudi. Quali cose vi

accennino. Il Gasimdato. Gli onori.-La milizia a cavallo cresce di pregio.

Costituzione militare de' Franchi. Leggi dell'Eribanno,

Editto di Ludovico II per la promozione dell'esercito.

L'essenza della feudalità è la disunione e lo spopola

mento. – Come venisse compiuta la conquista de'Franchi. – Instituzione del beneficii semplici. I ministerii. Gli onori. – Mutazioni succedute a beneficii nella confusione dello Stato. I Vassi. I Vassalli. Le immunità. I Maestri di Palazzo. Le cause che in Francia fomentavano l'instituzione de'beneficii non esistevano in Italia.

Carlomagno introduce i beneficii militari in Italia. Ne

favorisce l'incremento. S'infeudano gli onori. Le esenzioni. – Motivi per cui la popolazione deliberi indipendenti sminuisce, e innalzansi ognor più i grandi Vassalli. – Carlo il Calvo rende ereditarii gli onori e i beneficii.

l’ol. I. 1

CAPITOLO PRIMO Costituzione militare de'Longobardi e de'Franchi. Origine de'feudi. A. 568-888.

[ocr errors]

Gli ordini della romana milizia, stati per dieci secoli strumento alla conquista del mondo, dopo essersi a mano a mano infievoliti, al ruinar dell'impero scomparvero affatto. Nuovi ordini, nuovi linguaggi, nuovi modi di vivere e pensare, nuovi elementi di futura civiltà arrecarono nelle loro invasioni i popoli settentrionali. A Greco-romani successero i Longobardi, a Longobardi i Franchi, a Franchi Ungheri, Saraceni, Normanni e il sistema feudale unificato nel nome dell'impero. Sotto il qual nome nati e cresciuti i Comuni, sciolsero al vento non più veduti vessilli. Mercenarie armi poi la turbolenta libertà, che essi rappresentavano, abbatterono e spersero, per aprire il varco a quelle compagnie di ventura, le cui origini, vicende ed effetti siamo per narrare. Ma prima di entrare nel lungo racconto riputiamo pregio dell'opera il ricercare brevemente negli ordini e ne fatti che le precessero, gli indizii e le cagioni del loro sorgere e dominare. Molti anni innanzi che i doni di Narsete persuadessero i Longobardi a calare in Italia, s'erano eglino colle armi in pugno trapiantati in Pannonia (1). Quivi

(1) Rothar, legg, prolog.(ed. Vesmio, int. monum hist, patr.)

« IndietroContinua »