Ricerca Immagini Maps Play YouTube News Gmail Drive Altro »
Accedi
Libri Libri 51 - 60 di 60 su Oh quante volte, al tacito Morir d'un giorno inerte, Chinati i rai fulminei, Le braccia....
" Oh quante volte, al tacito Morir d'un giorno inerte, Chinati i rai fulminei, Le braccia al sen conserte, Stette, e dei dì che furono L'assalse il sovvenir! E ripensò le mobili Tende, ei percossi valli, E il lampo de' manipoli, E l'onda dei cavalli,... "
Tragedie /di Alessandro Manzoni - Pagina 245
di Alessandro Manzoni - 1832 - 247 pagine
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Petite phonétique comparée, des principales langues européennes

Paul Passy - 1906 - 132 pagine
...distribution à peu près régulière d'un nombre fixe d'accents: 'Oh! quante 'volte al 'tacito Mo'rir d'un 'giorno i'nerte, Chi'nati i 'rai ful'minei, Le 'braccia al 'sen con'serte, 'Stette, e dei 'di che 'furono L'as'salse il sovve'nir. MANZONI. Il en est à peu près de même en Espagnol et en...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Critica militante ...

Giovanni Alfredo Cesareo - 1907 - 333 pagine
...Quando il Mauzonijnel Cinque maggio scrive quei versi meravigliosi: Oh quanto volte al tacito Morir d'un giorno inerte Chinati i rai fulminei, Le braccia al sen conserte, Stette, e dei di che furono L'assalse il sovvenir, Ali fulminee delle A'ittorie latine, rapidità della forza e dell'ira...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Le tragedie, gl'inni sacri e le odi di Alessandro Manzoni: nella forma ...

Alessandro Manzoni - 1907 - 540 pagine
...stesso imprese, E sull'eterne pagine Cadde la stanca man! « Oh quante volte, al tacito Morir d'un giorno inerte, Chinati i rai fulminei. Le braccia al sen conserte, Stette, e dei di che furono L'assalse il sovvenir ! E ripensò 3 le mobili Tende, ei percossi valli, E il lampo de'...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Miscellanea

1908
...La maestà di queste due figure di fronte al passato è, in condizioni diverse, similmente tragica: Oh quante volte, al tacito Morir d' un giorno inerte, Chinati i mi fulminei, Le braccia al sen conserte, Stette, e dei di che furono L' assalse il sovveniri Queir...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

The Influence of Italy on the Literary Career of Alphonse de Lamartine

Agide Pirazzini - 1917 - 160 pagine
...volsero Come aspettando il fato; Ei fé silenzio, ed arbitro S' assise in mezzo a lor ! (5th stanza) Oh ! quante volte al tacito Morir d' un giorno inerte,...braccia al sen conserte, Stette, e dei dì che furono L'assalse il sovvenir ! E ripensò, le mobili Tende, ei percossi valli, E il lampo de' manipoli, E...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

An Anthology of Italian Poems, 13th-19th Century

1922 - 359 pagine
...alma il cumulo delle memorie scese ! oh quante volte ai posteri narrar sè stesso imprese, e sull' eterne pagine cadde la stanca man ! Oh quante volte,...fulminei, le braccia al sen conserte, stette, e dei di che furono l' assalse il sovvenir ! E ripensò le mobili tende, ei percossi valli, il lampo de'...
Anteprima limitata - Informazioni su questo libro

O Instituto

1887
...Oh ! quante volte ai posteri Narrar se stesso imprese, E sulle eterne pagine Cadde la stanca man ! Chinati i rai fulminei, Le braccia al sen conserte, Stette, e dei dì che furono L'assalse il sovvenir. Ei ripensò le mobili Tende, ei percossi valli, E il lampo dei manipoli, E l'onda...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Vita di Rossini

Stendhal - 1992 - 350 pagine
...E di pietà profonda, D'inestinguibil odio, Et d'indomato amor. Oh! quante volte aj tacito Morir di un giorno inerte, Chinati i rai fulminei, Le braccia al sen conserte, Stette, e dei dì che furono L'assalse il sovvenir! Ei ripensò le mobili Tende, i percossi valli, E il lampo dei manipoli, E l'onda...
Anteprima limitata - Informazioni su questo libro

Artista e critico: corso di studi letterari

Pietro Ardito - 2004 - 490 pagine
...con le ricordanze amare del passato in confronto del presente: Oh quante volte, al tacito morir d'un giorno inerte, chinati i rai fulminei, le braccia al sen conserte, stette, e dei di che furono l'assalse il sovvenir". In tutte e due queste immagini non solo troviamo pienezza di...
Anteprima limitata - Informazioni su questo libro

The London Quarterly Review, Volume 41

William Lonsdale Watkinson, William Theophilus Davison - 1874
...us in the attitude that history has made celebrated : — " Oh ! quanta volte al tacito Morir d'un giorno inerte, Chinati i rai fulminei, Le braccia al sen conserte, Stette, e dei di che fnrono L'assalse il sovvenir." Del dl che fnrono.' The most beautiful stanzas are the last,...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro




  1. Biblioteca personale
  2. Guida
  3. Ricerca Libri avanzata
  4. Scarica PDF