Ricerca Immagini Maps Play YouTube News Gmail Drive Altro »
Accedi
Libri Libri
" Ma per salirla mo' nessun diparte Da terra i piedi, e la Regola mia Rimasa è giù per danno delle carte. "
La Divine Comédie - Pagina 80
di L. Ratisbonne - 1860
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Opere poetiche di Dante Alighieri: La Divina Commedia: Purgatorio. Paradiso

Dante Alighieri - 1836
...diparte Da terra i piedi , e la regola mia Rimasa è giù per danno delle carte2. Le mura che soleano esser badia , Fatte sono spelonche, e le cocolle Sacca son piene di farina ria3. Ma grave usura tanto non si tolle Contra 'l piacer di Dio, quanto quel frutto Che fa il cuor...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La Divina commedia

Dante Alighieri, Giovanni Battista Niccolini, Fruttuoso Becchi, Gino Capponi, Giuseppe Borghi - 1837
...salirla mo nessun diparte Da terra i piedi, e la regola mia Ili i ua.su è giù per danno delle carte. ^5 Le mura, che solcano esser badia, Fatte sono spelonche,...son piene di farina ria. Ma grave usura tanto non si lolle Centra il piacer di Dio, quanto quel frutto 80 533 DEL PARADISO Che fa il cuor de' monaci sì...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La commedia, Volume 1

Dante (Alighieri), Dante Alighieri - 1837 - 272 pagine
...salirla mo nissun diparte Da terra i piedi; e la regola mia Rimasa è giù per danno delle carte. 26. Le mura che solcano esser badia, Fatte sono spelonche; e le cocolle, Sacca son piene di farina ria. ao. SCOVERTA. Del lume che li cria. ai. ULTIMA (e. XXXII, 12). Dove son tulli i beati. Qui gli si mostrano...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La commedia di Dante Allighieri

Dante Alighieri - 1837
...per salirla mo nissun diparte Da terra i piedi; e la regola mia lumasu è giù per danno delle carte. Le mura che solcano esser badia. Fatte sono spelonche; e le cocolle, Sacca son piene di farina ria. 20. SCOVERTA. Del lume clic li orla. ai. ULTIMA (e. XXXII, 12). Dove son tutti i beati. Qui gli ai...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La commedia, Volume 3

Dante Alighieri - 1837
...diparte Da terra i piedi; e la regola mia Rimasa è giù per danno delle carte. 26. Le mura che soleano esser badia, Fatte sono spelonche; e le cocolle, Sacca son piene di farina ria. 20. SCOVERTA. Del lume che li cela. 21. ULTIMA, (e. XXXII, 12). Dove son tulli i beali. Qui gli ai...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La Divina commedia: Dissertazione di Giovan Battista Fanelli sopra la Divina ...

1838
..."'•!*•.''' ' • " ' ' ' \A; mura che solcano esser badiai'i Fatte sono spelonche , e le cocolle Sacra son piene di farina ria. Ma grave usura tanto non si tolle Contro 'l pi.icer di Dio quando quel frutto Che fa il cuor de' monaci sì folle . die quantunque la...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La divina comedia, Volumi 1-3

Dante Alighieri - 1839
...piedi ; e la regola mia Rimasa è giù per danno delle carte (i). Le mura , che «oleano esser badìa , Fatte sono spelonche , e le cocolle Sacca son piene di farina ria. Ma grave usui a tanto non si lolle Contra '1 piacer di Dio , quanto quel frutto (.he fa il cuor de* monaci sì...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Storia della badia di Monte-Cassino, divisa in libri nove, Volumi 1-3

conte Luigi Tosti - 1842
...per salirla mo nissun diparte Da terra i piedi; e la regola mia Rimasa è giù per danno delle carte. Le mura che solcano esser Badia Fatte sono spelonche, e le cocolle Sacca son piene di farina ria. Tutti coloro che finora han letto e leggeranno Dante trovano in questi versi una brutta dipintura de'...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La divina commedia con le note di Paolo Costa: Il paradiso. Cronologia di ...

Dante Alighieri - 1842
...piedi, e la regola mia Rimasit è giù per danno delle carte. Le mura, che soléano esser badia, 76 Fatte sono spelonche, e le cocolle Sacca son piene di farina ria. Ma grave usura tanto non si lolle 79 Che, quantunque la chiesa guarda, tutto 82 È della gente che per Dio dimanda, Non di parente,...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La Divine comédie: Le Paradis. Fragments divers du Roland furieux et des satires

Dante Alighieri - 1842
...parte Da terra i piedi : e la regola mia Bimasa è giù per danno delie carte. Le mura , che soleano esser badia , Fatte sono spelonche, e le cocolle Sacca son piene di farina ria. La sainte vérité qui donne à notre esprit Un si sublime essor: et sur moi resplendit Si manifestement...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro




  1. Biblioteca personale
  2. Guida
  3. Ricerca Libri avanzata
  4. Scarica PDF