Ricerca Immagini Maps Play YouTube News Gmail Drive Altro »
Accedi
Libri Libri 71 - 80 di 194 su E s' io al vero son timido amico , Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo....
" E s' io al vero son timido amico , Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. La luce in che rideva il mio tesoro Ch' io trovai lì , si fe' prima corrusca, Quale a raggio di sole specchio d' oro ; Indi rispose : coscienza fusca... "
La divina commedia, nuovamente emendata [by F. de Romanis]. - Pagina 282
di Dante Alighieri - 1816
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La Divine Comédie

L. Ratisbonne - 1860
...montagne aussi, du sommet de laquelle M'ont emporté plus haut les yeux qui me sont chers. E, s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro , Che questo tempo chiameranno antico. La luce, in che rideva il mio tesoro, Ch' io trovai li, si fe' prima corrusca. Quale a raggio di Sole...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Scritti editi e inedité, Volumi 1-2

Giuseppe Mazzini - 1862
...questa sola Dante mirava, e lo esprimeva in quei versi, che non dovrebbero obbliarsi mai da chi scrive: E s'io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro, Che questo tempo chiameranno antico Farad. C. XVII. Forse egli gemeva della dura necessità che astringevalo a denudare le piaghe della...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La Divina commedia di Dante Allighieri

Dante Alighieri, Karl Witte - 1862 - 537 pagine
...di lume in lume, Ilo io appreso quel che, s' io il ridico, A molti fia sapor di forte agrume ; 118. E, s'io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. 121. La luce in che rideva il mio tesoro, Ch' io trovai lì, si fé' prima corrusca, Quale a raggio...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Remains in Verse and Prose of Arthur Henry Hallam

Henry Sumner Maine, Sir Franklin Lushington - 1862 - 305 pagine
...writings amply confirm the energetic declaration he has left us concerning his own character, " Che s'io al Vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro, Che questo tempo chiameranno antico." If, however, as we are now informed, the spiritual supremacy of Rome was no less abhorred than her...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Sulla Matelda di Dante

Serafino Raffaele Minich - 1862 - 26 pagine
...indizii dall' indole stessa del suo sublime componimento, e in particolare da questi versi : £ a' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico ; è necessario inferirne che ovunque egli volle additare un obbietto, che avesse un' alta significazione...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Remains in Verse and Prose...: With a Pref. and Memoir

Arthur Henry Hallam - 1863 - 305 pagine
...writings amply confirm the energetic declaration he has left us concerning his own character, " Che e'io al Vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro, Che questo tempo chiameranno antico." If, however, as we are now informed, the spiritual supremacy of Rome was no loss abhorred than her...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Remains in Verse and Prose

1863
...writings amply confirm the energetic declaration he has left us concerning his own character, " Che s'io al Vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro, Che questo tempo chiameranno antico.1' If, however, as we are now informed, the spiritual supremacy of Rome was no less abhorred...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Remains in Verse and Prose of Arthur Henry Hallam: With a Preface and Memoir

Arthur Henry Hallam - 1863 - 363 pagine
...writings amply confirm the energetic declaration he has left us concerning his own character, " Che s'io al Vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro, Che questo tempo chiatncranno antico." If, however, as we are now informed, the spiritual supremacy of Rome was no less...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

Manuale dantesco, Volume 3

Jacopo Ferrazzi - 1865
...si guata. (Dante, Canz. xvi. 2 ) 1nf. xvi. 78. E forse 1n alcun vero suo arco percuote. Par. iv. 59. E s'io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro Che questo tempo chiameranno antico. Par. x vn. 118. E volse i passi suoi per via non vera. Pwrff.xxx.lS0. A voce più ch'al ver drizzan...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro

La Divine comédie de Dante: Le paradis. Nouv. éd., rev. et améliorée. 1865

Dante Alighieri - 1865
...di lume in lume, Ho io appreso quel, che s' io ridico, A molti fia savor di forte agrume : E, s' io al vero son timido amico, Temo di perder vita tra coloro, Che questo tempo chiameranno antico. La luce, in che rideva il mio tesoro, Ch' io trovai lì, si fe' prima corrusca, Quale a raggio di Sole...
Visualizzazione completa - Informazioni su questo libro




  1. Biblioteca personale
  2. Guida
  3. Ricerca Libri avanzata
  4. Scarica PDF