Sulle orme di Balto. 1200 chilometri in Alaska. Da Tarvisio a Nome sul mare di Bering. Con CD Audio

Copertina anteriore
RAI-ERI, 2005 - 110 pagine
Nell'inverno del 1925, un'eroica staffetta di 20 corrieri postali con slitte e cani trasportò in poco più di 5 giorni da Nenana (l'ultimo villaggio raggiungibile in treno sulla rotta per Nome nello Stato di Alaska, USA) un pacco contenente l'antitossina difterica per salvare i bambini e la comunità di Nome a più di 1000 km di distanza. Tra i molti cani che formavano le 20 diverse mute ce n'era uno il cui nome sarebbe divenuto il simbolo di quello straordinario gesto di solidarietà tra uomini e animali. Si chiamava Balto, era un umile sanguemisto e guidò l'ultima muta di tredici cani che effettuò la consegna all'Ospedale di Nome. Settantotto anni dopo, il "musher" (il conducente di slitte) ha ripercorso quell'incredibile episodio.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche