L'altro fronte. 1915-2015. La grande guerra delle donne

Copertina anteriore
Lapis, 2015 - 60 pagine
La crocerossina, la contadina, la scrittrice e la spia, la "Canarina", la maestra, la prostituta, la cantante, la madre: sono nove le figure femminili raccontate in questo libro attraverso altrettante poesie e tavole illustrate. Che ruolo hanno avuto le donne nella Grande Guerra? L'assenza di molti uomini, chiamati a combattere al fronte, determinò la riorganizzazione della vita di moltissime donne che da "angeli del focolare" divennero parte attiva della vita economica e sociale dell'Italia e non solo. Come le "Canarine", le operaie dalla pelle ingiallita a contatto con la polvere pirica, che sostituirono gli uomini nelle fabbriche di munizioni, o le contadine, chine nei campi a lavorare per ore, facendo anche la parte degli uomini; le prostitute, indispensabili a tenere i soldati "lontani dalle osterie, dove ci si ubriaca e ci si lascia andare a discorsi socialisti e antimilitaristi" come scriveva la Rivista Militare Italiana. Le donne hanno combattuto la loro guerra su una altro fronte, un fronte invisibile di cui non si sa e non si racconta ancora abbastanza. Questo libro racconta nove donne, nove vite, vite in guerra, l'altra. In appendice approfondimenti storici, documenti e consigli di lettura sulla condizione femminile durante la guerra. Introduzione di Concita De Gregorio. Postfazione della storica Vanessa Roghi. Età di lettura: da 12 anni.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche