Il poema De principiis rerum di Scipione Capece patrizio napoletano illustre scrittore del secolo 16. Colla traduzione in verso italiano sciolto, e le annotazioni di Francesco Maria Ricci ... Dello stesso Capece il poema De vate maximo, l'Elegie, gli Epigrammi, e due prose latine con le notizie storiche e critiche, ec. del conte Mazzuchelli, oltra le molte altrui testimonianze; e nel fine un elegia, ed un poemetto di Onorato Fascitello. Il tutto con opportune annotazioni del traduttore

Copertina anteriore
dalle Stampe Remondiniane, 1754 - 355 pagine
0 Recensioni
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche