Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 176 - Adess mò sentirii l' amis sciresa. Savii che fantasia, che forza el gh'ha Col pensa , col parla. El sentirii a scoldass, E a voremm sobbissa con quij oggion ; Ma quand s' ha tort , no se pò avè reson. Verament porrav dass Che in d' on socchè fudess del sò parer.
Pagina 249 - ... è che di tratto in tratto è forza all' uomo assennato di gemere sulla perdita di tempo e d' ingegno che si fa da alcuni in quistioni con poca prudenza promosse, con poca moderazione discusse, e troncate per lo più senza scoprimento di verita nessuna. Di tal numero , a parer nostro , si fu la quistione poc...
Pagina 340 - Ghi podii mett impari; Ma lassee quell bonscior Che insegna la creanza, E el Dant e el Murador, E el Redi, e el Pastorin, e el Castion, Che ghe desdisen tropp quij citazion. No savii propriament quell che ve fee, L' è on guarni de bej mobel on pollee.
Pagina 299 - Com' el pu beli e com' el pu perfett, Sul noster e su tucc i dialett? Ma vu n' hii minga assee, E con la part che fee de ver stelon, El mè car Sganzerlon , Vorii ch' el nost el s
Pagina 30 - [ costunnn bass ch' el squaja : « L' è roba da fa rid la razzapaja. « Guardee che umor stravolt : « Doprar lingua e costunnn de tanto sprezz « Per far al mond de la virtù bel meder, « E piantar l'accademia in sul Pont Veder. « Tra nun chi sara mai che faccia studi « Perché sia ben compresa « Quella lingua gentil de Porta Snesa. « Dai bej camp de l' italica favella .« Al ragoj doma stobbia ; « L'è ona crusca la soa da far corobbia.
Pagina 317 - EL CANGELER DE LA BADIA DI MENEGHITT A L'AUTOR DEL SEGOND DIALEGH DE LA LENGUA TOSCANA. A. l...
Pagina 152 - El bev noi falla mai Per mett a dormì i guai. N' abbiel minga per despecc A vedemm a comparì Col eoo bianch appress a ti Che t
Pagina 249 - Formey, possono essere sorgenti di piaceri nella societa , fonti di lumi nelle scienze ; ma è d' uopo che siano esse costantemente condotte con prudenza, urbanita, moderazione. Troppo sciaguratamente però per le scienze e ancor più per le lettere, male si osserva quasi sempre questo savissimo...
Pagina 339 - Intant siee savi ; siee on poo pu quiett , No fee tant rabadan Contra el nost dialett ; No stee minga a da legg a tutt Milan ? El mè car scior majster d' eloquenza y Che di vost document en scusem senza.
Pagina 250 - ... immortale Cantor del Mattino (*) a cui costò un tardo pentimento ; e col fomentare od j mal augurati , arrecò non vantaggio, ma danno alla letteratura. E se utile alcuno parea pur che avesse potuto produrre , noi avremmo sempre creduto di trovarlo in ciò che col suo esempio bastar dovesse a rattener per- sempre i posteri da questa specie di gare ; gare alle quali pure si conviene quella retta sentenza che portò un riputato scrittore de...

Informazioni bibliografiche